Fatti interessanti circa il film "Schindler List"

Quest'anno segna 25 anni da quando il film "Schindler List" è stato rilasciato. Al momento, ci sono voluti Steven Spielberg sul libro di Thomas Keneally "Arca di Schindler", basato su fatti reali - industriale tedesco Oskar Schindler riscattato prigionieri per la sua fabbrica, salvando così la vita a quasi 1.200 ebrei.

Fatti interessanti circa il film

Per la prima volta tenta di rimuovere la pellicola nel 1960

Fatti interessanti circa il film

Steven Spielberg.

Molto prima che Spielberg ha fatto il suo cinema e Keneally ha scritto il suo libro sul contributo di Oskar Schindler sapeva già a Hollywood. L'iniziatore di tutti questi eventi è in realtà Leopold Pagina (vero nome - Poldek Pfefferberg), un negoziante che vende articoli di pelletteria. Quando ha saputo che uno dei suoi clienti - Keneally - scrittore, Leopold gli raccontò la storia di Schindler, che conosceva la storia di prima mano - Leopold stesso era uno dei "lista di Schindler". Leopold credeva che il compito della sua vita per spiegare alla gente il suo Salvatore.

Fatti interessanti circa il film

Liam Neeson come Oskar Schindler.

Nei primi anni 1960, al suo negozio firmare produttore cinematografico moglie Marvin Gosh, Leopold e le chiese di organizzare un incontro con lui. Così il proprietario del negozio è venuto in studio MGM Studios ei produttori raccontò la sua storia. Marvin Ghosh pervasa da questa storia e ha deciso di provare a fare un film, che ha anche trovato uno sceneggiatore - Howard Koch, uno degli autori della sceneggiatura gli autori di "Casablanca". Ma per qualche motivo il progetto in fase di stallo ed è andato oltre. Due anni dopo scrive soddisfatte Leopoldo Keneally. Lo scrittore ha preso quasi 15 anni per raccogliere materiale per il suo libro, e in realtà scriverlo.

Steven Spielberg non poteva avere 10 anni per decidere di fare questo film

Fatti interessanti circa il film

Oscar Schindler / Oskar Schindler.

Recensione del libro Keneally avuto modo di Spilberu sul tavolo nel 1982. Ha comprato subito i diritti cinematografici, ma per fare un film che non ha il coraggio - era un problema molto serio, e in quel momento il regista non si sentiva pronto per questo scatto. Per dieci anni, ha cercato di convincere i suoi colleghi a prendere il lavoro. In primo luogo ha offerto la sua Sydney Pollack - ha rifiutato. Ha suggerito che Roman Polanski - che ha anche rifiutato. Polanski si è sperimentato quello che il regime nazista, una volta in 8 anni nel ghetto di Cracovia per gli ebrei. Riuscì a fuggire da lui il giorno della liquidazione, dopo di che ospitava una famiglia polacca. I genitori di Polanski non sono stati così fortunati - erano entrambi in un campo di concentramento, e la madre di Roman non è più uscito vivo.

Fatti interessanti circa il film

di Oskar Schindler e Liam Neeson.

Spielberg ha anche offerto un film di Martin Scorsese - e che, nonostante il fatto che egli era sicuro che un film del genere deve essere rimosso solo direttore-Ebreo, è molto interessato al progetto. Con il tempo di Steven Spielberg già molto maturo per le riprese di "lista di Schindler", in modo di riprendere la sua proposta, ha scambiato con il progetto Scorsese - ha preso un film sulla guerra, invece di dare "Cape Fear".

Il lavoro sulla "lista di Schindler" è stato lavorare simultaneamente su "Jurassic Park"

Fatti interessanti circa il film

Steven Spielberg con gli attori del film "Schindler List".

Prendere subito dopo il film di Spielberg ancora non ha funzionato. Insieme con la casa di produzione, hanno deciso di rimuovere prima la "Jurassic Park", e solo allora prendere la "Lista di Schindler". Fare film in ordine inverso, come Spielberg ha ammesso che avrebbe semplicemente fallito. Tuttavia, questo significa anche che quando si scatta "lista di Schindler" è già iniziato, un film sui dinosauri era nel processo di post-produzione. Durante le riprese del film in Europa, Spielberg è stato costretto a buttare via regolarmente tutto ciò che accade a lui in background e restituire i suoi pensieri ad un film divertente. "Ho avuto 2-3 volte a settimana per organizzare un collegamento via satellite dalla California del Nord ad adottare questi o altri fotogrammi con T-Rex. Me tutto ribolliva di rabbia e risentimento che ho dovuto combinare questi due lavori. Mi è stato poi molto arrabbiato su tutto. "

La ragazza in cappotto rosso è veramente esistito

Fatti interessanti circa il film

In un film completamente in bianco e nero, c'è solo un episodio in cui l'attuale colore: Schindler guarda il caos collina che si verifica in città, e vide una bambina in un cappotto rosso, che attraversa tutto ciò che accade, come se notando nulla.

Fatti interessanti circa il film

Roma Ligocka (Roma Ligocka).

Roma Ligocka (Roma Ligocka), che è nato a Cracovia nel 1938 e pubblicato nel 2002 il suo romanzo "La ragazza in cappotto rosso", ha detto la ragazza del film è l'epitome di tutti i bambini che sono stati uccisi dai nazisti. Solo nella sola Polonia ucciso più di mezzo milione di bambini. "L'esperienza delle ragazze nel film e la mia esperienza esattamente lo stesso durante la guerra. La differenza è solo uno - sono sopravvissuto ".

Ricordando i suoi primi anni trascorsi prima nel ghetto, allora la famiglia che li nascondeva dai tedeschi, Roma dice che i colori vivaci aiutano la sua fuga dalla realtà terribile. "Non avevo giocattoli e poco mi serviva almeno un po 'di colore per distrarre dal grigio e senza speranza in tutto il mondo. Pertanto, quando le cose si fanno troppo male, ho usato abiti luminosi come una sorta di scudo dalla realtà. "

Stephen Spielberg abbandonato tassa per il film

Fatti interessanti circa il film

"La lista di Schindler" è il più costoso film in bianco e nero fino ad oggi. Nel 1993, il suo bilancio è stato di 25 milioni di dollari. E allo stesso tempo il film è stato il successo commerciale la maggior parte di tutti i film in bianco e nero - le tasse di tutto il mondo sono stati pari a 321 milioni di dollari.

Fatti interessanti circa il film

Nonostante il successo fenomenale di Spielberg se stesso ha rinunciato al suo costo. Secondo il direttore, lui sentiva di avere il diritto di diventare in qualche modo più ricchi a spese del film, altrimenti sarebbe "prezzo del sangue". Invece, Spielberg ha trascorso la sua tassa sulla creazione della "Shoah Foundation", che mira a preservare le prove scritte e fisica del genocidio della seconda guerra mondiale. Ad oggi, il fondo detiene circa 52.000 certificati prelevati dai partecipanti agli eventi.