Ci sono unicorni davvero?

i dati rilasciati Censatsionnye scienziati moderni: si scopre, unicorni, così familiare a noi in fiabe e film di fantascienza, non esisteva solo nel mondo, ma potrebbe facilmente prendere i popoli primitivi. E 'incredibile, ma l'età dei resti del cosiddetto unicorno siberiana, che si trovano sul territorio della Russia, secondo i dati più recenti, si sottolinea il fatto che egli ha vissuto qui nei giorni in cui questa regione ha già depositato le prime persone.

Ci sono unicorni davvero? Ci sono unicorni davvero?

Non è caro cavalli

Unicorn come un personaggio mitico usato una varietà di popoli del mondo per millenni. Tuttavia, l'immagine di un elegante cavallo con un corno, cui siamo abituati, è apparso in tempi più recenti, come gli antichi "artisti" dipinte più spesso sotto forma di bue, una corna o di antilope. Immagini di tori con un corno sulla fronte si trovano, ad esempio, su sigilli rinvenuti durante gli scavi delle antiche città nella valle dell'Indo, e circa relativi al III millennio aC. Diverse migliaia di anni fa in Assiria, Egitto e Sud Africa, gli antichi artisti, spesso dipinte con un corno non è tori e antilopi. E in Medio Oriente nei tempi antichi, le persone hanno raccontato gli uni agli altri leggende su asino cornuto ...

Nel Medioevo, l'immagine di un cavallo con un corno superato tutti gli altri, e in Europa (compresa la Russia e) a poco a poco si stabilì è la percezione di questa mitica animale.

Ci sono unicorni davvero?

Tuttavia, le successive scoperte scienziati hanno fatto regolazioni dell'immagine. Sì, unicorni realmente esistiti sulla Terra. Tuttavia, non era un cavallo, ma molto negratsioznye, enormi creature.

La loro esistenza è provata

Per la prima volta questo ossa di animali sono state scoperte nel 1900 in Siberia, e questa scoperta ha causato uno shock tra gli scienziati. Come stabilito dai paleontologi, l'antica creatura chiamata degli scienziati elasmotherium sibirikum "(Elasmotherium sibiricum), aveva un grande cranio largo con un unico corno. E poi è diventato noto alla scienza e altri reperti simili.

Ci sono unicorni davvero?

1914. Ricostruzione IA Dubrovo e VD Kolganova, Mosca Museo paleontologico. Yuri Orlov. /Foto:old.evolbiol.ru

Le ossa di antichi unicorni sono stati studiati a cavallo del XIX-XX secolo e divennero studio più approfondito negli ultimi anni. elasmoteriumy siberiano presumibilmente erano erbivori, e l'aura del loro habitat copre una zona abbastanza grande - Europa orientale, Siberia occidentale, così come parte del moderno la Mongolia, il Kazakistan e la Cina.

Ci sono unicorni davvero?

L'immagine antica Unicorn trovato nella grotta Shulgan Tash (Kapova) 1965. /Foto:old.evolbiol.ru

Le dimensioni di questi animali preistorici sono impressionanti: la lunghezza del corpo ha raggiunto i cinque metri, e l'altezza - due anni e mezzo. Il diametro del suo corno era di circa 20 cm, lunghezza - 2 metri. gigante corpo unicorno era coperto di capelli, che è tipico per gli animali che vivono in regioni più fredde del pianeta nel Pleistocene (come mammut e rinoceronti lanosi).

Ci sono unicorni davvero?

cranio unicorno siberiano in confronto con l'uomo. Paleohudozhnik romana Teacher

14 anni fa un gruppo di archeologi russi ha scoperto negli Urali meridionali, nella grotta, molte ossa antiche e denti di dimensioni impressionanti. Tutti i risultati sono stati collocati in un unico strato. E se le ossa, i ricercatori hanno trovato sotto la supervisione di un paleontologo Paul Kosintzeva apparteneva iene, mammut, bisonti e cavalli, il dente - è l'unicorno siberiana. denti simili nel secolo scorso sono stati trovati sul territorio del Bashkortostan.

Ci sono unicorni davvero?

dente unicorno è diventato indizio per l'esistenza di questi animali.

Più tardi, un frammento del dente e gli altri resti unicorni tratti da collezioni private, è stato inviato in Olanda per studiare il metodo della spettrometria di massa al radiocarbonio acceleratore. Questo è il modo moderno di determinare la data di manufatti di tutti i moderni archeologi cominciarono a usare più spesso, perché al momento è il più preciso. I risultati hanno superato tutte le aspettative degli scienziati: si scopre, l'unicorno gigante, che apparteneva al dente, ha vissuto in quella che oggi è Urali circa 35 mila anni fa. E poiché, come gli scienziati sanno, in questo momento negli Urali hanno vissuto le persone, permette di effettuare un ipotesi audace che il prototipo di creature mitiche e l'uomo preistorico poteva vivere negli stessi anni.

Ci sono unicorni davvero?

unicorno siberiana. ricostruzione moderna.

Questi dati hanno confermato Oxford Scientific Research Laboratories, condotte mediante cromatografia liquida ad alte prestazioni.

Tra l'altro, gli scienziati australiani sono stati in grado di isolare il DNA di antiche unicorno e fare nessuna conclusione meno interessante. Secondo loro, i parenti più stretti dei tapiri giganti possono essere chiamati. Ma rinoceronti moderni hanno un rapporto molto distanti unicorni: elasmotherium sibirikum "si staccarono" da loro e ha cominciato a evolversi separatamente a 50 milioni di anni fa .. Ma fino ad ora gli scienziati siberiani unicorno con fiducia chiamati "specie estinta di rinoceronte."

Ci sono unicorni davvero?

La ragione per la scomparsa di

Perché estinto unicorni siberiani? I ricercatori hanno a questo proposito un paio di ipotesi, ma molto probabilmente a causa della dieta. L'analisi della struttura ossea ha mostrato che il loro pasto principale era proprio l'erba - come un tosaerba preistorici, unicorni divorato in grandi quantità. Tuttavia, i prati sul territorio del loro habitat a poco a poco ha cominciato a svanire e andare sul fogliame cibo e rami di arbusti, che, a differenza di altri erbivori, hanno fallito. Beh, il motivo della scomparsa di vasti pascoli potrebbe servire come il riscaldamento globale e la terra fuori dell'era glaciale.

Ci sono unicorni davvero?

Un altro presunto causa di estinzione di unicorni può essere chiamato quello che in gran numero hanno ucciso i nostri antenati cacciatori. Tuttavia, è tra i resti di questi animali è stato visto segni che almeno una persona uccisa l'unicorno. Professore della London Natural History Museum Adrian Lister, uno dei maggiori esperti in antichi unicorni siberiane, ritiene che lo studio dei resti di questi animali consentono scienziati moderni per ulteriori informazioni sulle funzioni di parenti lontani elasmotherium sibirikum - rinoceronti vivente. Questi animali sono attualmente a rischio, in quanto i contendenti per la scomparsa, così come i rinoceronti sono molto esigente nel loro habitat e la dieta.

Ci sono unicorni davvero?

Forse questa conoscenza sarà presa più vicina alla rinoceronti moderni (il mondo ci sono solo alcune delle loro specie) e impedire loro di scomparire dalla faccia della Terra.