Attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

• Gli attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

Durante il periodo di repressioni politici di massa in URSS è stato rovinato molte vite umane. Soprattutto amara per rendersi conto che nei campi e prigioni erano le stelle del cinema sovietico.

Eugene Garkusha

Attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

L'interprete di ruoli da protagonista in due film "Fifth Ocean" e "Elusive Yang" di Isidore Ann Eugene Garkusha durante uno dei metodi del Cremlino pubblicamente schiaffeggiato Lavrenty Beria. Il politico era sulla faccia della proposta indecente.

Attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

Eugene è stato arrestato pochi mesi dopo l'incidente. L'attrice è stata tolta la figlia di diciotto mesi con il pretesto di una chiamata al teatro. Garkusha sottoposto a numerose torture, dopo di che ha preso la colpa per l'articolo "spionaggio." Nel campo del Magadan Regione Eugene si è suicidato prendendo una dose letale di sonniferi.

G. Zhzhyonov

Attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

Artista del Popolo della più volte URSS Georgy Zhzhenov si è trovato in stato di arresto. Durante le riprese di attore "Komsomolsk" è successo a essere un compagno al diplomatico americano, per la familiarità con la quale è stato accusato di spionaggio. In seguito è stato condannato e mandato a Norilsk. Nonostante le difficili circostanze, George è andato avanti per un lungo periodo di tempo per eseguire nel teatro.

Ed Urusova

Attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

Ed Urusova bella, meglio conosciuto per il film "Lo Scrigno di Maria de 'Medici, è stato arrestato più volte. Per la prima volta che questo è successo a causa della mancata firma una denuncia dell'attore Alexander Demich. Il secondo arresto è avvenuto proprio durante la sua performance al teatro. L'attrice fu esiliato a Norilsk, dove, insieme a George Zhzhenova messo in scena spettacoli. Nei campi, Ed ha perso tutti i loro cari: i genitori, la sorella, il marito. Tuttavia, questo non rompere Urusov è rimasta fedele fino all'ultimo della loro professione.

Maria Kapnist

Attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

dal carcere e da scrip non rinuncia, dice un famoso proverbio. A causa delle false accuse spesso soffrono non solo la gente comune, ma anche le stelle dello schermo. Così, l'attrice Maria Kapnist, accusato di agitazione antisovietica, ha trascorso 14 anni nei campi. Dopo la liberazione, è stata costretta a rendere come potrebbe attrice per lungo tempo ha lavorato come bidello, poi massaggiatrice. Dopo aver superato le prove della vita, Kapnist riapparve nel telaio nelle immagini dei suoi personaggi stravaganti - contesse, zingari, streghe e charodeek.

Zoe Fedorova

Attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

Zoya Fyodorova è stato condannato a 25 anni in un campo di lavoro per la diffusione di propaganda nemica. Tuttavia, dopo nove anni, le autorità cambiarono temperare la giustizia con la misericordia e completamente rimosso dalla sua carica. Zoe ha continuato ad apparire nei film sovietici top incassato, tra cui "Mosca non crede alle lacrime" e "Matrimonio a Malinovka". Pochi anni dopo, Fedorov ha sparato nel suo appartamento. Secondo una versione, la morte di ufficiali del KGB coinvolto.

Peter Velyaminov

Attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

del Artista Onorato della RSFSR Peter Sonya, noto per il film "Ombre a mezzogiorno", è stato arrestato all'età di sedici anni. Ha trascorso 10 anni in prigione, colpendo dietro le sbarre a causa di ciò che è stato presumibilmente un membro dell'organizzazione antisovietica "Revival della Russia". È interessante notare che in carcere l'attore è stato condannato insieme al padre - un ex ufficiale zarista. Il campo Velyaminov Peter appreso dell'arresto di sua madre, e poi ha cercato di suicidarsi. Molti anni dopo, l'attore è stato riabilitato e gli oneri si considera non valida.

Valentino Tokarskaya

Attori sovietici che sono stati imprigionati ingiustamente

Charme Valentino Tokarskaya, la star della music hall di Mosca, è stato catturato dai tedeschi nel 1941. Doveva andare alle performance delle città tedesche, dove è a volte il pubblico erano prigionieri di guerra russi. L'attrice russa restituito solo nel 1945, ma a casa è stata arrestata per favoreggiamento del nemico. Rilasciato Tokarskaya aveva solo 8 anni dopo che ha tenuto in campi di Vologda e Repubblica di Komi ...