Mostro di Loch Ness: un animale o una pianta?

La ricerca di uno sconosciuto animale alla scienza nella Scottish Loch Ness non si fermano fino ad ora. Nonostante il fatto che gli scienziati sono quasi completamente dimostrato che il lago non può vivere una creatura enorme, gli appassionati di enigmi e misteri continuano a credere nella sua esistenza. Solo due anni fa c'era un'altra foto del mostro di Loch Ness, e poi di incontrare cinque persone denunciate a lui.

Mostro di Loch Ness: un animale o una pianta?

La maggior parte delle vecchie foto, che potete vedere qualcosa di simile sporgendosi fuori dalla testa d'acqua su un lungo collo dinosauri, sono stati riconosciuti sia falsi o immagini fluttuanti di elefanti. Alcune di queste immagini di autori, anche se stessi ammettono frodi, spiegando che volevano diventare famosi. Sembrerebbe, quindi il modo più semplice sarebbe quella di nominare tutti coloro che hanno visto il mostro di Loch Ness, truffatori, e di ignorare le loro storie.

Mostro di Loch Ness: un animale o una pianta?

ingegnere Tim Dinsdale, uno di quelli che sono attivamente alla ricerca del mostro di Loch Ness

Gli antichi cacciatori Nessi

Tuttavia, in questo caso rimangono troppe domande. Se la gente a guardare Nessie nel ventesimo secolo, inventato tutto, che ne è la prova più lunga data, che la vita di un enorme mostro di Loch Ness? Un altro lago BC Celti che vivevano in prossimità di immagini di pietra costruito di animali che vivono nella zona, e una di queste sculture sembrano un sigillo con pinne e un collo molto lungo - che è circa come ora si è accettato di rappresentare il mostro di Loch Ness. Nel VI secolo dC, la leggenda del mostro di Loch Ness ha vinto Columbus missionaria, successivamente annoverato tra la faccia santi. Secondo una versione della leggenda, il futuro santo ha cercato di allontanare la gente attacco mostro dalla costa, con l'aiuto della preghiera - e il mostro si trasformò in un albero. E nel XVIII secolo la prima prova ufficialmente documentata di come durante la costruzione della strada che costeggia la sponda meridionale del lago, facendo saltare spaventato due enormi animali sconosciuti, accorso in acqua.

Mostro di Loch Ness: un animale o una pianta?

Loch

Molti più prove che descrivono il diving a Loch Ness salamandre giganti appartengono al XIX secolo. Inoltre, nel XIX e XX secolo ci sono stati diversi riferimenti a incontri con il mostro, come un dinosauro negli altri laghi scozzesi. Erano molto più piccoli delle storie del mostro di Loch Ness, e la maggior parte di loro appartengono a Loch Morar. Il resto dei laghi situati nella zona può "vantare" singole descrizioni di mostri.

Si può chiamare tutte le antiche invenzioni descrivono i mostri del lago? Nei secoli passati, le persone che volevano diventare famoso, è stato scelto per questo altri modi, in modo che le loro prove è probabile che sia qualcosa si basa. Ma cosa succede se un mostro enorme non poteva vivere nel lago prima o nel nostro tempo? Per fare qualsiasi tipo di animali persisteva per secoli e non estinguersi, ci dovrebbe essere un sacco - almeno qualche centinaio. Il mostro di Loch Ness molti semplicemente non si adattano, e poi, così tanti animali di grandi dimensioni non sarebbe abbastanza cibo. Ci sono diverse teorie che tentano di spiegare queste contraddizioni, ma solo uno di loro rende quasi perfettamente e non causa problemi nuovi. Questa teoria, nella seconda metà del secolo XX ENGINEER Advanced Robert Craig, ha suggerito che le persone raccontano come hanno visto e sentito Nessie pubblicato suona, potrebbe davvero vedere e sentire ... pop-up dai tronchi di pino fondo del lago.

Mostro di Loch Ness: un animale o una pianta?

pino silvestre, record per la resina

La materia nella resina

Sulle rive del lago di Loch Ness cresce un bosco di pino silvestre, che deriva soprattutto un sacco di piazzole, molto di più rispetto ad altre conifere. Se il vecchio albero sopravvissuto sua età, cade in acqua, esso comincia a decadere entro e contenuta in esso si gonfia resina bolle, poiché l'anidride carbonica si forma durante il decadimento. Quando il gas si accumula troppo legno in superficie. Ci bolle scoppiano dalla differenza di pressione, il gas viene scaricato, e il tronco si abbassa nuovamente verso il basso.

Il tutto è accompagnato da un forte tonfo di acqua e una varietà di suoni che emettono le bolle e di rottura di fuoriuscita di gas. Questi suoni possono essere simili a sbuffare, ululato, growl - in breve, la "voce" di un grande animale. Se la bolla si forma alla fine della canna, allora sarà esattamente come il collo di un dinosauro con una testa rotonda. Tuttavia, anche se le bolle si trovano altrove emerso tronco da una certa distanza, e anche attraverso la nebbia frequente nei laghi scozzesi ancora può essere scambiato per il collo di qualcuno con la testa. Soprattutto se la persona è disposta a vedere il dinosauro nel lago e in attesa di incontro con lui - immaginazione facilmente immagine Circuito "podretushiruet", trasformandolo in un Nessie.

Mostro di Loch Ness: un animale o una pianta?

La fotografia più famosa di Nessie, realizzato nel 1934 dal chirurgo Kenneth Wilson. Si è forgiata

La teoria di Robert Craig è confermata dal fatto che la maggior parte del pino silvestre cresce proprio dietro Loch Ness. Sulle rive del Loch Morar questi pini hanno meno e vedere un mostro c'è molto meno, e sulle rive dei laghi altri, questi alberi si trovano solo di tanto in tanto, e i dinosauri si sono incontrati molto raramente. Vedere in questi laghi pop-up tronchi di pino e sentire il modo in cui "annusare", la gente del posto può in ogni momento, dai tempi antichi ai giorni nostri.

E la leggenda di San Columba, probabilmente non a caso ci dice che il mostro si trasformò in un albero - molto probabilmente, dopo un missionario di preghiera, pino surnatante non affondato troppo in profondità, e potrebbe uscire l'acqua dai residenti locali.

Quindi, in un certo senso, Nessie ed i suoi "colleghi" dai laghi vicini - è tutto le stesse creature. Tuttavia, non animali, e delle piante.

Mostro di Loch Ness: un animale o una pianta?

Museo Nessi, Scozia