Verità e miti sulla vita degli indiani prima di Colombo

A causa di film d'avventura, toccando le citazioni su internet e libri scritti dai colonizzatori durante la colonizzazione attiva, la rappresentazione media degli europei sui nativi americani piuttosto stereotipato. Pur sapendo che il Sud e il Nord America si differenziano gli uni dagli altri nella storia, molti molto vaga idea di come sembrava queste differenze. A quanto pare, nel sud di mangiare patate e mais, e nel nord - carni di selvaggina ... Quindi?

Verità e miti sulla vita degli indiani prima di Colombo

Gli agricoltori nel sud e nel nord dei cacciatori

Molti raccolti sono venuto in Europa a causa della corrente dell'America Latina. Questo mais, patate, pomodori, squash e alcune altre verdure. Ma l'agricoltura ha coinvolto non solo gli abitanti del Sud e Centro America. Gli indiani dei Grandi Laghi (territorio dell'attuale Canada) mangiavano principalmente riso, wild-coltivazione, la raccolta è sulle rive di laghi e paludi. E il riso cresce così tanto che è stato possibile scambiare per qualcosa di utile durante riunioni di lavoro con le altre tribù.

Verità e miti sulla vita degli indiani prima di Colombo

Nonostante gli stereotipi, per esplorare con gli europei il principale alimento per la gente del Perù non erano presenti le patate e mais e fagioli, ricchi di amido, non solo nutriente, ma anche proteine. Fagioli era considerato così importante che i modelli di fagioli volti degli dei più venerati dipinte.

Parte degli Indiani del Nord America ha vissuto sedentaria e crescono zucche e girasoli, ad eccezione di mais e fagioli. L'olio di girasole è altamente tribù del Nord America apprezzato come un rimedio per lo styling dei capelli, era un importante articolo di scambi tra le tribù sedentarie e nomadi di indiani praterie e foreste. E nel territorio della California è un prodotto molto importante è stato ghiande. Di questi la farina estratto, che viene miscelato con farina di cereali per fare il pane.

Verità e miti sulla vita degli indiani prima di Colombo

Ciò non significa necessariamente quelle culture in cui attivamente impegnati in agricoltura, possedevano terre fertili. Molte aree sono stati o sono sassosi e aridi o impregnato d'acqua. Indiani d'America ha dovuto applicare ingegno per far crescere il proprio cibo, e seriamente interferire con l'ecosistema. Ad esempio, hanno organizzato un complesso sistema di terrazze con campi e frutteti delle piste o vyleplivali sterrati fangosi di isole artificiali tra laghi di essere, dove piantare le verdure.

Gli indiani sapevano statualità solo tre persone

Quando si parla di stato di pre-colombiana in America, ricordare i tre imperi: Aztec, Maya e Inca. Ma in realtà, ad eccezione di quei paesi in America, ci sono ancora molti paesi di dimensioni più piccole. Alcuni di loro sono stati infine conquistata da vicini più potenti, gli altri sono riusciti per anni o secoli per difendere la propria indipendenza.

Verità e miti sulla vita degli indiani prima di Colombo

Il suo governo è stato, ad esempio, i Toltechi, urina, o le persone, che sono chiamati gli Anasazi - ha creato una ricca città-stato, in cui ci sono stati grattacieli, e da cui un villaggi vassalli erano larghe, strada diritta. Questa città è stata rovinata a causa degli Anasazi indiani devastato tutta la natura. Ahimè, l'armonia con la natura e il rispetto per le sue risorse - è anche solo uno stereotipo. Ogni tribù stava prendendo dall'ambiente naturale tutto ciò che ci riusciamo.

Un altro stereotipo popolare - che tutti gli indiani è di grandi imperi o vissuto in Tipis (tepee), o in tende. Case costruite per tutta la famiglia, per esempio, gli Irochesi, Pawnee e Arikara. I rappresentanti della cultura, che è stato poi chiamato il Mesa Verde, costruito nella roccia un palazzo gigante in tutto il suo cinquemila tribù. case costruite nelle montagne della cultura indiana Hohokam e Mogollon.

Verità e miti sulla vita degli indiani prima di Colombo

Mentre la tribù poteva essere risolta senza sapere di case, continuando a stabilire casette come i loro antenati nomadi. Così è stato con gli indiani Ojibwe, la maggior parte dei quali vive in villaggi un unico luogo e crescere mais e altri ortaggi.

La tribù indiana tutto il rispetto per l'altro e per gli europei non conoscere l'alcolismo e la tossicodipendenza

Se si inizia con una discussione dei vizi di farmaci, è vero che la maggior parte delle tribù indiane uso di droga è strettamente regolamentato - consentito solo nei giorni festivi, o solo durante le cerimonie connesse con la nascita, la morte o l'iniziazione. Anche farmaco più libero era per i membri del clero (sacerdoti e sciamani) - avevano bisogno di tempo per comunicare con gli spiriti o divinità, per trovare la risposta alle domande pressanti. E questi non erano domande sul senso della vita. In sostanza, gli sciamani e sacerdoti cercato di capire quale giorno è meglio attaccare i vicini di casa, o quante persone devono essere sacrificati agli dei fermati siccità.

Verità e miti sulla vita degli indiani prima di Colombo

Tutti gli insediamenti e lo Stato, sapendo agricoltura, sapeva come cucinare diverse bevande alcoliche una fortezza da una casa debole fermentare su qualcosa di simile a una birra forte dal mais. In altre nazioni, anche, l'alcol è strettamente limitato alle vacanze e rituali, ma in alcune tribù era normale per bere, non appena si presenta l'occasione. Le bevande alcoliche sono stati preparati non solo da erbe e frutti di bosco, ma anche da semi di cacao! Per quanto riguarda il rispetto reciproco, quindi, in primo luogo, quasi tutti gli indiani sapevano quello che la schiavitù (nomadi Indiani schiavi divennero generalmente donne e bambini intrappolati, e l'unica possibilità di fuggire dalla schiavitù era una persona come il look in modo da avere una moglie mariti o figli). In secondo luogo, molti degli indiani tutte le donne, tranne sacerdotesse e sciamani erano in una posizione di schiavitù, e non è che non avevano il diritto di voto. Hanno dovuto subire qualsiasi trattamento di fare qualsiasi lavoro e portare il peso, tra cui le braccia del marito. Anziane queste tribù era considerato un peso.

Verità e miti sulla vita degli indiani prima di Colombo

L'analisi genetica dimostra anche che gli indiani hanno sempre, per generazioni, che vendono (o ha dato per il riscatto), o le loro donne catturate come una moglie e una concubina gli uni agli altri. Gli stessi marcatori genetici materni si trovano negli Stati Uniti, Messico e Perù.

Gli indiani trattare tutte le malattie di magia

rituali magici sono stati una parte importante della medicina indiana, sia che riguarda lo sviluppo degli imperi con sistema burocratico complesso e la politica sociale o le tribù più primitive. Allo stesso tempo, gli indiani avevano sperato e la terapia a base di erbe, la chirurgia e anche antibiotici, se si parla di stato degli Incas. A rigor di termini, quindi, che gli Incas conoscevano la penicillina e ha dato loro la possibilità di prendere un intervento chirurgico ad altezze inaccessibili agli europei li scoprire. Inoltre, gli Aztechi usato antidolorifico durante il parto.

Verità e miti sulla vita degli indiani prima di Colombo

Inoltre, molti indiani hanno praticato alcuni metodi di controllo delle nascite, e non sempre si tratta di infanticidio o incisione del feto. Le tribù nomadi di precetto nord per evitare il concepimento pongono sulle spalle di uomini, ed è stato il suo rimprovero, se una donna ha dato alla luce un bambino prima che il precedente era di quattro o cinque anni. Indiani sedentarie goduto prevenire erbe concezione - almeno, quelli che hanno queste erbe erano disponibili. Incas - in un solo aborto stato indiano è stato severamente proibito. Parlando di sacrifici. È dovuta al consumo di droga tra gli inca erano il sacrificio più umano. Di solito la vittima prescelta bei bambini. Ma essi non tagliare davanti a tutti, e ha dato pozione inebriante. bambino Inconscio portato via per le montagne, e si gelava là fuori, in grado di sentire nulla. In modo che il sacrificio non significa necessariamente tortura o del mare di sangue.